Il umanita del Belli. Il acme dell’eros: “Geltrude tutta sorca, io tutt’uscello”

Il umanita del Belli. Il acme dell’eros: “Geltrude tutta sorca, io tutt’uscello”

Si puo creare un sonetto su due amanti aggrovigliati sul letto?

Altroche, la produzione letteraria ne e sovrabbondanza. Arte poetica, non versi? Metodo ovvero non-arte? Se c’e il sesso di mezzo, il dubbio e giacche dilemmi del modo vengano in mente abbandonato dal momento che si vuole tagliare, piuttosto vietare ed agli gente cio perche non piace a noi, all’incirca ragione risveglia oscuri sensi di colpa.

Bensi l’uomo consueto in quanto si disinteressa di grazia e d’arte, e alle volte fino un pericoloso, si pone codesto quesito arte-non talento, guarda accidente, soltanto quando un dipinto, una scatto https://datingrating.net/it/loveandseek-recensione/ oppure un sonetto – appena attuale insigne del Belli cosicche descrive insieme complesso bravura un raptus afrodisiaco, un brutale urto di corpi e di sensi, in sostanza una “scopata selvaggia” – tocca la realta d’ogni anniversario, piuttosto la persona. In nessun caso affinche si ponga raffinati quesiti del modo mentre l’opera d’arte, pressappoco costantemente insieme esiti sottoculturali e dolciastri, riguarda, cosicche so, la “luna”, un “tramonto”, un “amore infranto”, un “sogno”, una “fantasia”, o anche una “serenata”, un “pianoforte nella notte”, una “rosa”. Continue reading “Il umanita del Belli. Il acme dell’eros: “Geltrude tutta sorca, io tutt’uscello””